.
Annunci online

reale e femminista
vita familiare
20 settembre 2010
Topini da biblioteca

Sabato mattina, Biblioteca centrale dei ragazzi: un gruppetto di gnomi ascolta rapito tre donne che raccontano. Favole, aneddoti, storielle. Tutte sul cibo e l'appetito, ché il tema del giorno è "Mangia che ti mangio".
C'è la signora Anna, che anima il furbo Giacomino, bimbo di pezza affamato e golosissimo di cioccolata. E ci sono Chiara e Caterina, deliziose volontarie del servizio civile che recitano e mostrano le figure dei libri.
Gli gnomi sono piccoli, ma proprio piccoli. Due, tre, quattro anni al massimo. Nessuno di loro sa leggere. Sono seduti sulle loro seggioline colorate, in prima fila, a bocca aperta. Dietro ci siamo noi genitori, a guardarli guardare e ascoltare, come ci succedeva con i nonni, tanto tempo fa.

Ci dev'essere stato un momento, nella nostra storia personale, in cui abbiamo smesso di fermarci ad ascoltare. Ricordo la mia maestra delle elementari, che ogni giorno, alla fine delle lezioni, ci regalava la bellezza di una pagina di un libro. Ho scoperto così Robinson Crusoe e i Promessi Sposi: ascoltandoli dalla sua voce e immaginandoli con la mia mente di bambina. Non saprei se l'emozione e la curiosità fossero più grandi allora oppure dopo, quando ho cominciato a leggere e a scoprire da sola i segreti dei libri. So soltanto che sono sempre stata affascinata dalla narrazione e ho sempre ammirato chi sa raccontare, i grandi affabulatori, quelli che con le parole sono capaci di spalancare mondi.

Il primo piano della Biblioteca è in realtà una "bottega dei piccoli". Tutto è a misura di bambino: c'è persino un grandissimo tappeto morbido circondato di scaffali in cui gli gnomi possono scorrazzare a piedi nudi e divertirsi a sfogliare libri di ogni tipo. Dalla Pimpa al bruco Maisazio, da Desie che-non-mangia-i-piselli alla Rana dalla bocca larga, dalla Peppina al Gatto Sandrino di Richard Scarry. C'è n'è per tutti i gusti e per tutte le lingue. La tessera è gratuita, e consente di prendere in prestito otto titoli per un mese.

Alla fine della mattinata, la gnoma si è incollata a una sedia e non c'era verso di farla andare via. Abbiamo dovuto prenderla di peso e portarla fuori, perché alle 13 il sabato la Biblioteca chiude. Il pomeriggio non ha fatto altro che mimare la bocca larga della Rana e parlare di Anna, Caterina e Chiara, come se fossero sue vecchie amiche. Miracoli delle favole. Miracoli gratuiti, a disposizione di tutti nel centro di Roma.
Che mondo migliore, se tornassimo tutti a frequentare le biblioteche.

Info Biblioteca centrale dei ragazzi
Indirizzo:
via San Paolo alla Regola, 15-18 - 00186 Roma
Tel. biblioteca per ragazzi (0039) 06 45460391
Tel. bottega dei piccoli (0039) 06 45460396
Mail:
centraleragazzi@bibliotechediroma.it
Sito Internet:
qui
Programma attività di settembre:
qui 
Programma attività di ottobre: qui

 




permalink | inviato da bloGodot il 20/9/2010 alle 17:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia
      

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte